Massaggio sonoro con le Campane Tibetane – Venerdì 16 Febbraio

Siamo felici di invitarvi ad un nuovo appuntamento con Daniele Scalzo all’insegna del Massaggio Sonoro con le Campane Tibetane.

Vi invitiamo a contattarci per le prenotazioni, il numero di posti è limitato.
Costo della serata: 10 Euro.

Delle campane tibetane, dette anche ciotole, antichi strumenti utilizzati durante le cerimonie sacre per riprodurre il suono originario OM soprattutto nel territorio Hymalayano, non esistono molte informazioni scritte. Grazie al loro affascinante suono e l’influenza che hanno sul rapporto corpo-mente-coscienza, sono ancora circondate da un alone di mistero .L’origine delle ciotole risale all’età del bronzo in Cina, circa 3000 anni fa. Da alcune fonti si sa che iniziarono ad essere forgiate con una lega di sette metalli corrispondenti ai sette pianeti allora conosciuti. 
Il suono e la frequenza vibratoria emesso rende caratteristico il suono delle ciotole, caratterizzandolo come suono tridimensionale che si sviluppa nello spazio e nel tempo. La risonanza dei metalli crea una sonorità detta armonica. Il suono si propaga nell’aria e nell’acqua con differenti velocità, in acqua viaggia quattro volte più veloce(il corpo umano è costituito dal 75% di acqua). Questa corrispondenza permette al corpo umano di entrare in risonanza con la campana.
Le campane planetarie si distinguono dalle altre per la frequenza vibratoria corrispondente alla durata della rivoluzione del pianeta che rappresentano.
Il bagno di suono o massaggio sonoro è un metodo di rilassamento attraverso il quale le persone entrano in uno stato di armonia con l’universo. Il principio della risonanza fa si che ogni cellula riceva questo massaggio, donando effetti benefici su tutto il corpo e in particolare sul sistema nervoso centrale.

***
Per info e prenotazioni contattaci

Massaggio sonoro con le Campane Tibetane – Venerdì 15 Dicembre

Siamo felici di invitarvi ad un nuovo appuntamento con Daniele Scalzo all’insegna del Massaggio Sonoro con le Campane Tibetane.

Vi invitiamo a contattarci per le prenotazioni, il numero di posti è limitato.
Costo della serata: 10 Euro.

Delle campane tibetane, dette anche ciotole, antichi strumenti utilizzati durante le cerimonie sacre per riprodurre il suono originario OM soprattutto nel territorio Hymalayano, non esistono molte informazioni scritte. Grazie al loro affascinante suono e l’influenza che hanno sul rapporto corpo-mente-coscienza, sono ancora circondate da un alone di mistero .L’origine delle ciotole risale all’età del bronzo in Cina, circa 3000 anni fa. Da alcune fonti si sa che iniziarono ad essere forgiate con una lega di sette metalli corrispondenti ai sette pianeti allora conosciuti. 
Il suono e la frequenza vibratoria emesso rende caratteristico il suono delle ciotole, caratterizzandolo come suono tridimensionale che si sviluppa nello spazio e nel tempo. La risonanza dei metalli crea una sonorità detta armonica. Il suono si propaga nell’aria e nell’acqua con differenti velocità, in acqua viaggia quattro volte più veloce(il corpo umano è costituito dal 75% di acqua). Questa corrispondenza permette al corpo umano di entrare in risonanza con la campana.
Le campane planetarie si distinguono dalle altre per la frequenza vibratoria corrispondente alla durata della rivoluzione del pianeta che rappresentano.
Il bagno di suono o massaggio sonoro è un metodo di rilassamento attraverso il quale le persone entrano in uno stato di armonia con l’universo. Il principio della risonanza fa si che ogni cellula riceva questo massaggio, donando effetti benefici su tutto il corpo e in particolare sul sistema nervoso centrale.

***
Per info e prenotazioni:Associazione Inanna: 
335/8140915
320/4693071
E-mail info@associazioneinanna.it